Età evolutiva: Cosa significa lavorare in equipe

Età evolutiva: Cosa significa lavorare in equipe

Perché è importante lavorare in equipe?

Quando in un bambino riscontriamo una difficoltà, un disturbo, una disabilità, raramente questa si manifesta in un solo ambito, che sia:

  • del linguaggio,
  • neuro-motorio,
  • visuo-spaziale,
  • emotivo,
  • comportamentale,
  • socio relazionale,
  • dell’apprendimento…

Molto più spesso abbiamo bisogno di intervenire su diversi aspetti in maniera sinergica e coordinata.

Per questo Progressi lavora in Equipe.

La nostra è un’equipe che si coordina e collabora per rispondere ad ogni esigenza, con l’obiettivo di stimolare e potenziare lo sviluppo del bambino nella sua globalità.


L’Equipe riabilitativa ha il compito di:

1. Effettuare le valutazioni di ingresso (visita medica specialistica della neuropsichiatra infantile, valutazioni funzionali iniziali);
2. Definire, nelle linee generali, gli obiettivi a breve, medio e lungo termine;
3. Programmare le azioni e determinare le condizioni necessarie al raggiungimento degli esiti desiderati;
4. Verificare periodicamente la validità degli interventi programmati e valutare i risultati ottenuti (visite mediche intermedie, valutazioni funzionali intermedie, riunioni d’equipe con discussioni caso, osservazioni in terapia, GLH);
5. Redigere il Progetto Riabilitativo o Cartella Clinica con lo scopo di monitorare l’evoluzione e le modificazioni della
difficoltà, del disturbo o della disabilità;
6. Redigere le Valutazioni Finali (visita medica specialistica finale, valutazioni funzionali finali).
7. Promuovere l’integrazione scolastica (diagnosi, funzionale, GLH), il coordinamento con referenti esterni e i contatti con i servizi sociosanitari del territorio.

L’Equipe riabilitativa, durante la “discussione del caso” (Riunione d’equipe), una volta concluse le valutazioni necessarie alla definizione della diagnosi, individua i trattamenti necessari alla riabilitazione del paziente, attraverso la stesura del programma riabilitativo. Il Responsabile del P.R. – ad avvenuta Riunione d’Equipe/Elaborazione progetto – effettua il Colloquio di Restituzione del Progetto ai familiari o agli affidatari del paziente e condivide gli obiettivi a breve, medio e lungo termine.


L’ALLEANZA TERAPEUTICA: Cosa si intende?

Per ALLEANZA TERAPEUTICA noi di Progressi intendiamo la condivisione di obiettivi e la definizione di compiti reciproci ben precisi tra:

* paziente
* terapisti/terapeuti
* scuola
* famiglia

La terapia, che sia logopedica, neuropsicomotoria, psicologica, soprattutto quando riguarda i bambini (da zero a diciotto anni), diviene un lavoro collaborativo tra tutti i soggetti coinvolti.

IL BAMBINO, L’EQUIPE RIABILITATIVA, LA SCUOLA E LA FAMIGLIA devono essere tutti attivi nei loro ruoli!

Tutti gli elementi di questa unione clinica, ognuno con le propria storia evolutiva, i propri ruoli, le proprie capacità e i propri sforzi, sono chiamati a sentirsi coinvolti nel percorso terapeutico, divenendo di estrema importanza proprio nella costruzione dell’alleanza e nella conduzione di un progetto riabilitativo che possa essere fonte di Progressi.

L’ALLEANZA rappresenta un fattore terapeutico con grande capacità di indirizzare e collaborare al buon esito del trattamento, configurandosi come un nucleo concettuale e clinico di estrema rilevanza.

Il sistema cooperativo è il migliore per il mantenimento di buoni livelli di alleanza, in cui il piccolo paziente, il/i terapista/i, la scuola e la famiglia lavorano insieme per il conseguimento di obiettivi condivisi.


Progressi si avvale della collaborazione di:

• Neuropsichiatra infantile,
• Logopedisti,
• Terapisti della Neuro-psicomotricità,
• Tutor agli apprendimenti,
• Psicologi e Psicoterapeuti con competenze specifiche,
• Pedagosti,
• Osteopata,
• Nutrizionista,
• Musicoterapeuta

 

L’obiettivo di PROGRESSI è la promozione del BENESSERE IN ETÀ EVOLUTIVA

per qualsiasi dubbio rivolgiti a noi, un’equipe di professionisti specializzati si prenderà carico del tuo caso specifico e ti indicherà la strada più adatta alle esigenze tue e del tuo bambino!


Se credi che tuo figlio abbia qualche difficoltà, se le insegnanti ti hanno segnalato qualche problema a scuola, se non capisci i suoi comportamenti, contattaci per un primo colloquio:


IL COLLOQUIO È GRATUITO*

Potrai esporre alla nostra responsabile la situazione che stai vivendo, per capire se c’è la necessità di intervenire.

Le scelte che facciamo oggi possono essere fondamentali per il futuro dei nostri figli,  per la loro vita familiare, sociale, scolastica e lavorativa

 

Non consigliamo a nessuno di accogliere ansia o apprensione, ma quando si tratta del benessere dei propri bambini è bene avere qualche scrupolo in più,

“NON ASPETTARE E IL TEMPO SARÀ DALLA TUA PARTE.”

Scaccia ogni dubbio,

Parlarne con I nostri PROFESSIONISTI .

Lascia i tuoi dati e ti chiameremo per fissare un appuntamento.

PRENOTA IL TUO COLLOQUIO GRATUITO

 


*COME FUNZIONA IL PRIMO COLLOQUIO:

Si tratta di un INCONTRO INFORMALE in cui potrai esporci tutti i tuoi dubbi sulle difficoltà del tuo bambino o su ciò che di strano hai riscontrato nei suoi comportamenti, la responsabile del centro ti guiderà nella comprensione del problema e nella scelta dell’intervento terapeutico che più si adatta alle sue esigenze.

Porta con te la documentazione clinica del bambino, la sua presenza non è opportuna in questa fase. Se non hai possibilità di lasciarlo a qualcuno portalo qui, potrà aspettarvi nell’area giochi.


Parlane con I nostri PROFESSIONISTI .

Lascia i tuoi dati e ti chiameremo per fissare un appuntamento.


Il Centro Progressi si trova a
Villa Adriana (Tivoli)
Via Lago di Misurina 12.
Tel : 0774 1840343

WhatsApp: 348 1352808

Chiamaci allo 0774 1840343 o scrivi a info@progressietaevolutiva.it

Condividi su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lascia una risposta