Se tuo figlio ancora non parla, ma avrebbe l’età per farlo…

Se tuo figlio ancora non parla, ma avrebbe l’età per farlo…

Ti è capitato di notare che:

  • Tuo figlio avrebbe l’età per farlo ma ancora non parla
  • Ha una pronuncia scorretta delle parole
  • Balbetta
  • Il linguaggio non è fluente
  • È eccessivamente attivo
  • Non riesce a concentrarsi
  • Non gestisce i tempi della conversazione…

Se è vero e importante ricordare che bambini diversi sviluppano diverse abilità in tempi diversi, è altresì vero che conoscerne le principali tappe dello sviluppo può essere utile per capire se e come intervenire.

Sappi che un Bambino tra I 12 e i 24 MESI comincia a sviluppare e potenziare le seguenti abilità:

• LA DEAMBULAZIONE

• LA PIANIFICAZIONE: Capacità di programmare una serie di azioni con un obiettivo da raggiungere

• LA COMPRENSIONE

• LO SCHEMA CORPOREO: Consapevolezza della posizione e dell’estensione del proprio corpo nello spazio

• LO SCARABOCCHIO

• LE RICHIESTE

• IL LINGUAGGIO:

Alcuni bambini iniziano a formare le prime parole tra i 9 e i 12 mesi, altri intorno ai 18, non curarti in questa fase della comprensibilità di queste parole, alcuni saranno molto precisi nello scandirle, altri incomprensibili, sostieni e sprona sempre il tuo bambino a migliorare il linguaggio, intervieni invece se entro i 12 mesi manca la lallazione (ripetizione di sillabe “MAMAMAMA” o “PAPAPAPA”).

Ritagliarsi un po’ di tempo per leggere al proprio bambino storie adatte alla sua età, aiutarlo nella comunicazione, ripetendo poche e semplici parole, giocare con lui facendo semplici lavori manuali (“Le mani sono gli strumenti propri dell’intelligenza dell’uomo” M.Montessori), sono solo piccoli accorgimenti che possono agevolare il suo sviluppo.

Tra i 18 e i 24 Mesi il bambino possiede almeno 50 parole, usa un linguaggio asciutto con anche la combinazione di due parole, ma senza congiunzioni, articoli, forme verbali complesse, vocalizza mentre gioca, risponde a comandi semplici.


Tra i 24 e i 30 Mesi esplode il vocabolario e inizia una combinazione più articolata, soggetto-verbo oppure soggetto-verbo-oggetto, indice di rischio per una difficoltà di linguaggio: se produce meno di 50 parole oppure più di 50, ma non combina almeno due parole.


Tra i 30 e i 36 Mesi il bambino mostra un esponenziale arricchimento lessicale le abilità di produrre i suoni sono molto migliorate e quasi complete


Intorno ai 3-4 anni il linguaggio dovrebbe essere completo dal punto di vista fonetico/fonologico (produzione dei suoni) e morfosintattico (costruzione della frase), alcuni suoni, come la /r/ e la /ts/(zeta), potrebbero tardare a comparire.


Quindi

se riconosci in tuo figlio uno o più dei sintomi descritti,
se hai compreso la delicatezza dell’età che sta vivendo,
se hai notato che sta un po‘ indietro rispetto ad uno SVILUPPO TIPICO
e stai cercando di capire come poterlo AIUTARE,

hai già superato una grande barriera che molti genitori non riescono ad affrontare.

Ora dobbiamo capire se è necessario intervenire con una terapia riabilitativa
o se sono soltanto normali preoccupazioni di un genitore un po’ apprensivo.

Per poterti aiutare al meglio abbiamo bisogno di approfondire la vostra condizione
in un colloquio personale e privato.


IL COLLOQUIO È GRATUITO*

Potrai esporre alla nostra responsabile la situazione che stai vivendo, per capire se c’è la necessità di intervenire.

Le scelte che facciamo oggi possono essere fondamentali per il futuro dei nostri figli,  per la loro vita familiare, sociale, scolastica e lavorativa

 

Non consigliamo a nessuno di accogliere ansia o apprensione, ma quando si tratta del benessere dei propri bambini è bene avere qualche scrupolo in più,

“NON ASPETTARE E IL TEMPO SARÀ DALLA TUA PARTE.”

Scaccia ogni dubbio,

Parlarne con I nostri PROFESSIONISTI .

Lascia i tuoi dati e ti chiameremo per fissare un appuntamento.

PRENOTA IL TUO COLLOQUIO GRATUITO

 


*COME FUNZIONA IL PRIMO COLLOQUIO:

Si tratta di un INCONTRO INFORMALE in cui potrai esporci tutti i tuoi dubbi sulle difficoltà del tuo bambino o su ciò che di strano hai riscontrato nei suoi comportamenti, la responsabile del centro ti guiderà nella comprensione del problema e nella scelta dell’intervento terapeutico che più si adatta alle sue esigenze.

Porta con te la documentazione clinica del bambino, la sua presenza non è opportuna in questa fase. Se non hai possibilità di lasciarlo a qualcuno portalo qui, potrà aspettarvi nell’area giochi.


Parlane con I nostri PROFESSIONISTI .

Lascia i tuoi dati e ti chiameremo per fissare un appuntamento.


Il Centro Progressi si trova a
Villa Adriana (Tivoli)
Via Lago di Misurina 12.
Tel : 07741840343

Chiamaci allo 0774 1840343 o scrivi a info@progressietaevolutiva.it

 

Condividi su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lascia una risposta