Come richiedere l’indennità di frequenza scolastica

Come richiedere l’indennità di frequenza scolastica

A volte il bisogno di iniziare una terapia (logopedica, neuropsicomotoria, psicologica…) si scontra con l’impossibilità del sistema sanitario nazionale di rispondere positivamente e celermente alle tante richieste,

le liste d’attesa si allungano,

i tempi sembrano interminabili,

mentre incalzante nella testa di tutti si ripete la necessità di iniziare le terapie ed iniziarle il prima possibile… lo sappiamo, l’intervento più è tempestivo, più è risolutivo!

Progressi è un centro privato, autorizzato dalla Regione Lazio, che si mette al vostro servizio per colmare quei vuoti che, anche involontariamente, il servizio pubblico è costretto a lasciare.

Non tutti sanno che, l’ente di previdenza sociale, metta a disposizione di chi ne ha bisogno e rientra nei requisiti necessari, di un piccolo indennizzo. Tale cifra è fissa e viene erogata per alleggerire le famiglie che, in risposta alle difficoltà dei propri figli, devono sostenere spese più o meno importanti.

 

Di seguito vi illustriamo una breve guida per accompagnarvi nell’intricato mondo della burocrazia italiana…

 

COS’È L’INDENNITÀ DI FREQUENZA? 


L’indennità di frequenza scolastica è un AIUTO FINANZIARIO MENSILE alle famiglie di “minori con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell’età evolutiva” (legge 289/1990), per sostenere le spese legate alla frequenza di scuole (pubbliche o private) e centri specializzati per terapie e riabilitazioni.

 

CHI PUÒ RICHIEDERLA?


Requisiti di tipo personale:

  • Avere meno di 18 anni
  • Essere – cittadino italiano residente in Italia
    – cittadino straniero comunitario iscritto all’anagrafe del comune di residenza
    – cittadino straniero extracomunitario con regolare permesso di soggiorno con validità annuale
  • Avere riconosciute (con CERTIFICAZIONE del problema da uno SPECIALISTA) le difficoltà a svolgere le funzioni proprie dell’età evolutiva o essere un minore con una perdita uditiva superiore ai 60 decibel nell’orecchio migliore nelle frequenze di 500, 1.000, 2.000 hertz 

 Requisiti di tipo ambientale:

  • frequentare terapie (in maniera continuativa o periodica) presso centri riabilitativi specializzati
  • frequentare scuole pubbliche o private di ogni ordine e grado a partire dagli asili nido2
  • avere un reddito personale, del minore (eredità, pensione di reversibilità di un genitore deceduto) che non superi la soglia annuale
    prevista per legge [nel 2019: 4906,72€]

 

COME MUOVERSI?


1. Per prima cosa prenotate una visita con uno SPECIALISTA, un Neuopsichiatra infantile (nel pubblico o nel privato).

Qualora la visita venga fatta nel privato*, come da Progressi, lo Specialista vi rilascerà VALUTAZIONE e CERTIFICATO CON DIAGNOSI. Tale certificato sarà da convalidare alla Asl di pertinenza così da avere una certificazione pubblica con diagnosi e specifiche di legge.

2. Con il certificato dello specialista recatevi dal PEDIATRA (o medico di riferimento)

per acquisire il certificato medico introduttivo con il codice allegato, da inserire nella domanda di accertamento sanitario che deve essere inoltrata all’INPS.

Il Pediatra scaricherà i moduli da compilare insieme alla famiglia per iniziare la domanda di indennità, il medico in sostanza dovrà copiare il sunto della Valutazione (pubblica o privata) in possesso della famiglia (redatta in un periodo recente da uno Specialista)

3. Fatevi assistere da un PATRONATO per l’invio della domanda telematica all’INPS

A questo punto portate la copia rilasciata dei moduli INPS ad un ente del patronato che concluderà la compilazione e invierà tutta la documentazione

 

COSA ASPETTARSI?


Per ottenere la prestazione è necessario il riconoscimento delle difficoltà previo accertamento medico-legale e rilascio del verbale sanitario.

Dopo l’invio della pratica riceverete (tramite raccomandata) CONVOCAZIONE con vostro figlio presso vostra Asl di competenza

Portate con voi la copia della diagnosi ed eventuali altri documenti (certificati di frequenza di terapie logopediche, neuropsicomotorie e psicologiche)

Dopo la visita arriverà a casa il VERBALE con il responso, Se l’indennità viene accreditata dovrete compilare e rispedire dei moduli…

Ci vorrà un po’ di tempo! Ma arriveranno anche gli arretrati!! (farà fede la data sul VERBALE)

NOTA BENE!


1. La cifra prevista è di circa 300€, per il 2019 ammonta a 285,66€/mese

2. L’indennità di frequenza viene erogata durante i mesi di frequenza scolastica, rimangono fuori Luglio, Agosto e Settembre

3. Ogni anno (tra metà Settembre e fine Ottobre) inviare un’autocertificazione scolastica con modulo di autocertificazione

4. Alla posta aprite, per incassare l’indennità INPS, un libretto NOMINATIVO ORDINARIO intestato al minore, specificate che è per gli accrediti Inps! Per aprirlo servono tutti e due i genitori o chi ne fa le veci. Assicuratevi che l’operatore apra un libretto con l’IBAN e non il semplice libretto di risparmio per minori.


*da Progressi puoi prenotare una VISITA SPECIALISTICA con la nostra Neuropsichiatra infantile

Tel : 0774 1840343 WhatsApp: 348 1352808


Se non hai chiaro cosa fare chiamaci per un Primo Colloquio:

IL COLLOQUIO È GRATUITO*

Potrai esporre alla nostra responsabile la situazione che stai vivendo, per capire se c’è la necessità di intervenire.

Le scelte che facciamo oggi possono essere fondamentali per il futuro dei nostri figli,  per la loro vita familiare, sociale, scolastica e lavorativa

 

Non consigliamo a nessuno di accogliere ansia o apprensione, ma quando si tratta del benessere dei propri bambini è bene avere qualche scrupolo in più,

“NON ASPETTARE E IL TEMPO SARÀ DALLA TUA PARTE.”

Scaccia ogni dubbio,

Parlarne con I nostri PROFESSIONISTI .

Lascia i tuoi dati e ti chiameremo per fissare un appuntamento.

PRENOTA IL TUO COLLOQUIO GRATUITO

 


*COME FUNZIONA IL PRIMO COLLOQUIO:

Si tratta di un INCONTRO INFORMALE in cui potrai esporci tutti i tuoi dubbi sulle difficoltà del tuo bambino o su ciò che di strano hai riscontrato nei suoi comportamenti, la responsabile del centro ti guiderà nella comprensione del problema e nella scelta dell’intervento terapeutico che più si adatta alle sue esigenze.

Porta con te la documentazione clinica del bambino, la sua presenza non è opportuna in questa fase. Se non hai possibilità di lasciarlo a qualcuno portalo qui, potrà aspettarvi nell’area giochi.


Parlane con I nostri PROFESSIONISTI .

Lascia i tuoi dati e ti chiameremo per fissare un appuntamento.


Il Centro Progressi si trova in

Via Lago di Misurina 12, 00019 a Villa Adriana, Tivoli (RM)

Tel : 0774 1840343

WhatsApp: 348 1352808

Chiamaci allo 0774 1840343 o scrivi a info@progressietaevolutiva.it

 

Condividi su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lascia una risposta