Emergenza CORONAVIRUS & SCUOLA

Emergenza CORONAVIRUS & SCUOLA

pubblicato in: Pedagogia | 0

La parola al Pedagogista

Dott. Mauro Spezzi, coordinatore area pedagogica del centro Progressi

L’emergenza Coronavirus ha rivoluzionato il mondo della Scuola, soprattutto la sua organizzazione.

Le istituzioni scolastiche non hanno avuto la possibilità di progettare e pianificare procedure diverse dall’insegnamento in presenza, travolte dalla tempesta del Covid19.

Il ricorso alla Didattica a Distanza (DaD) ha trovato tutti impreparati (insegnanti, studenti e genitori) ed ha reso inefficaci le personalizzazioni degli allievi con Bisogno Educativo Speciale.

È difficile pensare in questo momento ad un approccio educativo!

È molto evidente che ci troviamo di fronte ad una interruzione di un percorso che si era avviato verso una didattica caratterizzata da partecipazione e condivisione, con forte richiamo al pensiero di alcuni autori (Rogers, Maslow, Gardner, Goleman), soprattutto verso processi inclusivi basati sulle costante ricerca delle opportunità sociali, con rimozione degli ostacoli all’apprendimento, quelli che sembrano tornati ora con la didattica a distanza. Una situazione spesso ignorata dai docenti e che ha riportato la scuola all’istruzione programmata di Skinner. Dov’è finita la costruzione “attiva” della conoscenza tanto cara a Piaget, Vygotskij e Bruner?

In questo contesto si corre il rischio di abbassare la motivazione intrinseca degli allievi, direttamente legata alle modalità qualitative di trasmissione dei contenuti disciplinari, alle esperienze vissute e alle percezioni emotive. Insomma per dirla alla Lewin, i soggetti in apprendimento si trovano attualmente immersi in uno “spazio di vita” molto limitato.

Ora più che mai dovrebbe emergere la competenza pedagogica dell’insegnante e non solo quella di valutatore dei prodotti dei singoli caricati in Piattaforma. Ricordiamoci sempre che un allievo è governato da una serie di processi psicodinamici (percezione di autoefficacia e autostima) e che il suo rendimento non è solo il prodotto di intelligenza e processi cognitivi, ma anche di interessi, bisogni e investimento emotivo.

La Didattica a Distanza ha chiesto ai nostri studenti una riorganizzazione del metodo di studio e un adeguamento dell’apprendimento: in modalità remota il messaggio viaggia ad una diversa velocità e il docente in video-lezione non può supportare la motivazione con rinforzi non verbali efficaci. A questo punto, considerando il prolungarsi del periodo con possibilità che si ripresentino altri step di DaD in futuro, è necessario attenzionare il mutare della loro condizione psicodinamica: criticità spesso presente in allievi con Disturbi Specifici e Disabilità. 

SEGNALI COMPORTAMENTALI DI ALLERTA:

– improvvisa incapacità nella gestione del discorso orale;

– difficoltà nel richiamo delle conoscenze pregresse;

– difficoltà nei compiti mnemonici;

– tendenza alle interruzioni, stanchezza; 

– nervosismo;

  insofferenza;

– sensibilità umorale ed emozionale;

– ansia;

– manifestazioni frequenti di insicurezza e scarsa iniziativa.

 

Perché confrontarsi con il Pedagogista?

La didattica a distanza può essere confusa, le indicazioni possono apparire non sempre chiare, i bambini/ragazzi possono mostrare insofferenza, disagio o nervosismo, Il dott. Mauro Spezzi può essere di aiuto nella pianificazione dello svolgimento dei compiti, nella gestione dei tempi e modalità di accompagnamento allo studio. Un aiuto per il genitore piombato nel ruolo di educatore, insegnante e tutto fare.


Per qualsiasi dubbio o chiarimento non esitare a contattarci

Da Progressi potrai trovare professionisti specializzati per accompagnarti in un percorso di valutazione e diagnosi.

IL PRIMO COLLOQUIO È GRATUITO*

Potrai esporre alla nostra responsabile la situazione che state vivendo, per capire se c’è la necessità di intervenire.

Le scelte che facciamo oggi possono essere fondamentali per il futuro dei nostri figli,  per la loro vita familiare, sociale, scolastica e lavorativa

Lascia i tuoi dati e ti chiameremo per fissare un appuntamento.

PRENOTA IL TUO COLLOQUIO GRATUITO


*COME FUNZIONA IL PRIMO COLLOQUIO:

Si tratta di un INCONTRO INFORMALE in cui potrai esporci tutti i tuoi dubbi sulle difficoltà del tuo bambino o su ciò che di strano hai riscontrato nei suoi comportamenti, la responsabile del centro ti guiderà nella comprensione del problema e nella scelta dell’intervento terapeutico che più si adatta alle sue esigenze.

Porta con te la documentazione clinica del bambino, la sua presenza non è opportuna in questa fase. Se non hai possibilità di lasciarlo a qualcuno portalo qui, potrà aspettarvi nell’area giochi.

 

Il Centro Progressi ha due sedi

VILLA ADRIANA: Via Lago di Misurina 12, 00019 a Villa Adriana, Tivoli (RM)

Tel : 0774 1840343

WhatsApp: 348 1352808

info@progressietaevolutiva.it

TIVOLI: Via naz. tiburtina, 69 a Tivoli (RM)

Tel:  0774 010390

WhatsApp: 340 8885313

progressitivoli@gmail.com

 

NOI CI SIAMO 💚

 

Condividi su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lascia una risposta